Racconti per bambini e ragazzi, Tutti

Tutto può cambiare

Autrice: Francesca

C’era una volta, in un grande castello, un Principe che si chiamava Pigro Numerico perché abitava nel Paese dei Numeri. Il suo Regno si chiamava Tabelline e tutte le persone che vi abitavano erano dei geni della matematica che, piacendo a tutti, veniva chiamata “matemitica”.
Pigro per essere un ragazzo, era bassissimo dato che misurava solo un metro e sessantadue centimetri e per essere un maschio, i suoi capelli erano piuttosto lunghi e biondi. Aveva occhi verdi come la menta e il naso schiacciato simile a quello di un maiale.
Nel suo Paese erano tutti intelligenti e svegli, lui era l’unico imbranato e anche un po’ distratto!
Sogno, invece, era il Principe dell’altro Paese ed era amato da tutti. Era alto e muscoloso e faceva impazzire tutte le ragazze.
Il principe Pigro era un tipo sereno e ogni pomeriggio, alle 16.30, andava a giocare a golf.
In un giorno come tanti, il principe Pigro, di ritorno dalla solita partita a golf, incontrò sulla strada di casa, una bellissima ragazza di nome Francesca.
I due si fermarono a parlare per ore e Pigro scoprì che Francesca odiava la matematica arrivando persino a chiamarla “matemorte”!
Purtroppo scoprì anche che era la fidanzata del suo nemico di sempre: il principe Sogno!
Pigro era ormai perdutamente innamorato di Francesca ma come avrebbe potuto conquistarla?
Lei era veramente bella; i suoi occhi sembravano quelli di un gatto e ogni volta che la si guardava, aveva uno sguardo sempre più profondo… per non parlare del suo fisico perfetto!
Quando Sogno scoprì che Pigro e Francesca si frequentavano, si incavolò di brutto e dovette intervenire il Re Divisione, famoso per la sua saggezza, a risolvere la questione.
Il Re disse all’intero Paese:
– Domani comprerò il drago più grosso del mondo e chi riuscirà ad ucciderlo, avrà la bellissima Francesca in sposa!
Pigro aveva paura e tutti sapevano che non sarebbe stato in grado di distruggere il drago dato che non sapeva nemmeno tenere una spada in mano!
Nonostante questo, il nostro eroe si fece coraggio e si presentò alla sfida con Sogno.
Il giorno dopo, i due principi si ritrovarono in una gigantesca arena dove un drago enorme di colore verde, sputava fuoco a tutto andare come un pazzo!
Sognò cercò di affrontarlo con le armi mentre Pigro venne subito inghiottito.
Fu decretato il vincitore e il principe Sogno andò a vivere nel palazzo più bello con Francesca.
Nel frattempo i numeri principali ovvero l’uno, il due, il tre, il quattro, il cinque, il sei, il sette, l’otto e il nove, decisero di aiutare Pigro e di tirarlo fuori dalla pancia del drago.
Si presentarono davanti a lui armati di spade e pugnali, protetti da robusti scudi. Aspettarono che il drago si addormentasse e il numerino più magro, cioè l’uno, entrò nella gola del drago e poco dopo tornò con il principe Pigro.
Alla sua vista, tutti rimasero sbalorditi!
Pigro era diventato molto più bello di prima; il suo naso non era più quello di un maiale e i suoi capelli non sembravano più quelli di una donna! Fece in modo di incontrare Francesca che non riuscì a resistere a tanta bellezza. Si innamorò di lui e lasciò il principe Sogno.
Le nozze furono celebrate poco tempo dopo.
Pigro trovò l’amore e l’amicizia. Il numero Uno, che gli aveva salvato la vita, diventò infatti il suo migliore amico.

Questa storia insegna il motivo per cui il numero Uno è considerato il numero principale e dal momento in cui Pigro lo capì, diventò il principe Sveglio!

©Marinella Brizza

Tratto dal libro La scomparsa dei numeri dei bambini del laboratorio di Scrittura creativa WHB.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...