Racconti per bambini e ragazzi, Tutti

Viaggio nel tempo

Autrice: Gemma

luna fermine (il viaggio nel tempo)

Luna Fermine, una bambina che viveva a Venezia e aveva quasi undici anni, andò al suo primo di giorno di scuola alle Medie. Ritrovò alcuni dei suoi vecchi compagni a cui non stava molto simpatica. Luna era soprannominata “la bambina più strana della scuola”; infatti stava sempre zitta e sembrava che vivesse in altro mondo. Era molto chiusa e timida ed aveva solo due amiche che si chiamavano Alessia ed Emma.
Un giorno, tornando a casa dopo essere stata presa in giro per i suoi capelli biondi, quasi bianchi, notò che stavano succedendo cose strane. Gli oggetti sparivano e altri cambiavano colore! Luna salì le scale e guardandosi casualmente nello specchio, si accorse che nei suoi occhi si poteva vedere il riflesso di un libro antico. Riuscì a prenderlo e cominciò a leggere.
Nel libro c’era scritto che entro un preciso giorno, nella città si sarebbe scatenato il caos se nessuno avesse raccolto nei fondali di Venezia, la gemma nera. Tutto questo, però, doveva accadere ben trent’anni prima… come avrebbe potuto fare?
Luna osservò meglio il libro e vide che sulla copertina c’era disegnato un orologio e accanto a questo c’era scritto: “Torna indietro.” La ragazzina cliccò sull’orologio ed in pochi secondi si ritrovò nel passato. Cominciò a camminare senza meta finché non vide un bagliore nell’acqua. Si avvicinò e un ragazzo l’avvertì: “Non stare lì vicino, in questi periodi l’acqua è troppo mossa e stanno succedendo cose strane!” Luna gli chiese di cosa stesse parlando e il ragazzo rispose:”Le persone che si sono avvicinate, non sono state più ritrovate!”
Luna era, per la prima volta, molto curiosa di sapere la verità e senza pensarci troppo, si tuffò.
Era tutto vero, lì sotto c’era una gemma nera, ma una strana voce le disse: “Non riuscirai mai a prenderla!” La ragazza non le diede ascolto e proseguì in direzione della gemma mentre la voce insisteva: “Tu sei troppo debole, non ci riuscirai!”. La voce sembrava conoscere tutte le sue paure però Luna si fece coraggio e prese la gemma. Si sentì subito strana, come se avesse, finalmente, trovato la fiducia in se stessa. Quando uscì dall’acqua, capì che si era concentrata così tanto da non aver nemmeno respirato!
Notò che attaccato alla gemma c’era un bigliettino con scritto: “Se nel presente vorrai tornare, la fiducia dovrai mostrare”. Luna capì che doveva resistere lì un po’ di tempo. In un piccolo viale vide la statua di un orologio come quello della copertina del suo libro ed accanto c’era scritto: “Difficile sarà! Solo qualcuno ce la farà”. Decise di provarci, strinse forte la statua e in pochi secondi si ritrovò nel presente!
Quando tornò a casa vide che nel libro si era fatta una piccola fessura, provò a inserivi la gemma e tutto tornò alla normalità.
Da quel giorno Luna non si fece mai più prendere in giro da nessuno perché insieme alla gemma, aveva trovato un grande tesoro: la fiducia in se stessa!

©Marinella Brizza

Tratto dal libro La scomparsa dei numeri – WHB

2 pensieri riguardo “Viaggio nel tempo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...