Paneeveleno, Tutti

Pensieri cattivi

snoopy scrittore 1

Oggi voglio inaugurare una nuova rubrica/categoria dedicata ai pensieri cattivi. Si chiamerà, come potete vedere, paneeveleno e affronterà temi vari… in generale parlerò di tutto ciò che non sopporto, di ciò che percepisco come ingiusto ed eticamente inappropriato. Giunta alla soglia dei cinquanta, ho finalmente capito che la bontà, la nobiltà d’animo, la disponibilità ecc. sono solo cibi che alimentano il ventre ingordo e mai sazio degli egocentrici, dei narcisisti, degli affamati di notorietà.
Inizierò facendo, quindi, una comunicazione di servizio: smettetela di percepirmi come consumatrice e potenziale acquirente ecc. dei vostri prodotti e delle vostre opere! Io compro quello che voglio, libera da ogni vincolo e facendo i conti con le risorse a disposizione (al Salone del libro ho dovuto rinunciare a una splendida edizione della Divina Commedia perché costava 90 euro). Vi sembrerà strano, ma non vi chiamate né Hemingway né Yourcenar né Baudelaire e sappiate che io chino la testa solo davanti a nomi di questo calibro. Ebbene sì: non tollero gli scrittori autoreferenziali, quelli a cui tutto è dovuto, quelli che si aspettano di essere letti perché… già… perché? Forse avete le CE in fila dietro la porta in attesa di pubblicare il vostro romanzo? O, forse, non uscite più perché troppa gente, impaziente di ricevere autografi, vi ferma per strada? Voi che contate soddisfatti i like su Facebook, ma soffrite costantemente di crampi all’indice della mano destra che vi impediscono di mostrare lo stesso consenso ad altri, magari anche più bravi di voi e, sicuramente, meglio ferrati in grammatica…
Concludo la tirata anti narcisi rinnovando il mio dichiarato amore per la scrittura: essa è esercizio costante, ricerca, messa alla prova e confronto. In fin dei conti, è per questo che ho deciso di dar vita a Write Hope Believe 🙂

Marinella Brizza

11 pensieri riguardo “Pensieri cattivi”

  1. Cerca di comprenderli…
    C’è chi non ha ricevuto abbastanza affetto genitoriale quando era bambino, c’è chi è stato deriso dalla fidanzatina delle medie dopo averle mostrato il proprio micropene, c’è chi ha smarrito neuroni passando dall’utero all’aria aperta.

    Piace a 1 persona

      1. Infatti quando mi propongono di pubblicare rifiuto perché non so chi mai mi dovrebbe leggere, ma questa ultima volta ho accettato solo perché è quasi gratuita ed i miei nipoti ci tengono molto, non si contentano più delle targhe, diplomi e attestati vari.

        Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...